Notiziario 3 09/07/2013 - Giordano cicli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notiziario 3 09/07/2013

A.S.D Cicli Giordano

Notiziario 03
09 luglio 2013


Domenica 7 luglio si è corsa la famosa Fausto Coppi che, seppur con parte del percorso lungo modificato, è stata all’altezza delle aspettative. Gara sempre impegnativa, il Colle Fauniera dalla Valle Grana, con le sue pendenze mai banali, si fa sentire nelle gambe, chi si è gestito poco paga tutto con gli interessi salendo a Madonna del Colletto.
La partenza da Cuneo è scattata alle 07:00 da una Piazza Galimberti vestita a festa, grazie allo sponsor Balocco (sembrava quasi di essere al Giro d’Italia), sotto una leggerissima e breve pioggia che ha reso il fondo stradale viscido che ha causato diverse cadute nei primissimi chilometri. In fondo al viadotto Soleri il bivio lungo – corto divideva i partecipanti, per il breve deviazione a sinistra verso Caraglio e da lì l’imbocco della Valle Grana in direzione Colle Fauniera, per il lungo svolta a destra verso Busca per poi puntare su Costigliole Saluzzo. Il percorso breve (si fa per dire, 111 km con il Fauniera sono tutt’altro che brevi!) ha visto il serpentone colorato risalire tutta la Valle Grana sotto un cielo color piombo che minacciava pioggia e freddo da un momento all’altro. Verso la fine del Fauniera Pietro Castellino prendeva il largo per scollinare sul Fauniera da solo, una discesa alla “Savoldelli” e via verso Madonna del Colletto scalata in apnea per poi puntare su Valdieri e via verso la gloria che a Cuneo ha incoronato il cuneese di 40 anni appena compiuti re della Fausto Coppi per 40” su Pietro Remistani che batteva in volata Romolo Gentile a completare il podio.
Nel percorso lungo l’andatura è stata costante sino a Costigliole Saluzzo dove si è svoltato in direzione di Piasco e la Valle Varaita. Risalita la valle sino a Rossana il gruppone ha divorato la Colletta per poi puntare forte verso Dronero dove, una volta imboccata la strada che porta a Montemale, l’andatura ha frantumato il gruppo in una lunga serie di gruppettini che si assottigliavano e si allungavano ulteriormente salendo verso la Piatta. La discesa molto tecnica ha portato i corridori a Monterosso Grana dov’è avvenuto il ricongiungimento con il percorso breve e via su verso il Fauniera. La battaglia per la vittoria ha visto Stefano Consolino assaporare il primo posto sin quasi sul traguardo dove uno scaltro e mai domo Andrea Paluan gli ha soffiato la piazza d’onore per soli 4”, a 53” Marco Giorgio Silumbra.      

Gli alfieri della Cicli Giordano si sono suddivisi come segue:

Medio fondo: Basso Vanna, Bartek Paolo, Basso Ivano, Franco Bruno, Giordano Giacomo, Giordano Gianluca, Laudadio Giulio, Venturino Ruben.

Gran fondo: Andreis Massimo, Beraudo Roberto, Prato Roberto.


Domenica 14 luglio cronoscalata Borgo San Dalmazzo – Sant’Antonio Aradolo tetto Pilone, per informazioni contattare:

Cicli Giordano
Telefono: 0171/262481  
Posta elettronica: info@giordanocicli.it

Come sempre, buone pedalate

Roberto Beraudo

 
Torna ai contenuti | Torna al menu